Archivi: News

XXVI° CAMPUS ESTIVO ITARD PER DIFFICOLTA' SCOLASTICHE - luglio e agosto 2022

XXVI° CAMPUS ESTIVO ITARD

 

  • DIFFICOLTA’ SCOLASTICHE E DISTURBI DI APPRENDIMENTO
  • ENGLISH CAMPUS
  • MATEMATICAMPUS

presso Centro Vacanze Congressi Fonte Angelica – Bagni di Nocera Umbra (PG)

dal 17 al 23 luglio    e   dal 21 al 27 agosto

 

Junior 8-14 anni

Senior 15-18 anni

 

In allegato il bando con tutte le info e le modalità d’iscrizione

read more

DIOGENE'S JOURNAL febbraio 2022

In allegato il numero 18 del Diogene’s Journal di febbraio 2022

 

Diogene’s Journal è la rivista quadrimestrale dell’Istituto Itard, registrato al tribunale di Ancona nel 2016 e con issn online.

Per informazioni e per inviare gli articoli scrivere alla dottoressa Cristina De Angelis, cristina.deangelis@posta.it

Diogene’s Journal è anche su FB “Diogenes’ Journal Istituto Itard”

read more

Codice etico Diogene's Journal

Codice Etico di Diogene’s Journal dell’Istituto Itard

 

Premessa

Il giornale quadrimestrale Diogene’s Journal ,registrato al Tribunale di Ancona nel 2016 e con ISSN online 2532-0866, è una rivista scientifica online, open-access e a double-blind peer-review che adotta in pieno le linee guida del COPE – Best Practice Guidelines for Journal Editors (http://publicationethics.org/resources/guidelines).

Gli articoli double-blind peer-review sostengono e rappresentano il metodo scientifico seguito da tutti gli attori (autori, redattori e revisori) che fanno parte del processo del giornale.

Tutte le parti quindi sono coinvolte in questo processo di scrittura, revisione e pubblicazione e sono a conoscenza e condividono le linee guida e i contenuti del codice etico pubblicato di seguito.

 

Doveri dei redattori

Decisioni sulla pubblicazione

Il Direttore e i redattori di Diogene’s Journal decidono e sono responsabili dell’approvazione di ogni articolo inviato come proposta per la pubblicazione.

I redattori, gli editori e i revisori , basandosi sul principio della correttezza, valutano gli articoli proposti per la pubblicazione in base al loro contenuto senza discriminazioni di razza, genere, orientamento sessuale, religione, origine etnica, cittadinanza, orientamento politico degli autori. I redattori, prima di procedere all’approvazione definitiva, debbono consultarsi con i revisori per assumere la decisione finale.

Il direttore, gli editori e i redattori si impegnano a non rivelare informazioni (riservatezza) sugli articoli proposti ad altre persone oltre all’autore, ai referenti e all’editore.

Il direttore, gli editori, i redattori assicurano di non usare ,in proprie ricerche, i contenuti di un articolo proposto per la pubblicazione senza il consenso scritto dell’autore (conflitto di interessi e divulgazione).

Se gli Editori o la Segreteria scientifica rilevano o ricevono segnalazione di un problema rilevante relativo a errori, conflitto di interessi o plagio in un articolo pubblicato, tempestivamente accoglieranno il fatto e comunicheranno agli autori intraprendendo le azioni necessarie per chiarire gli eventuali problemi emersi.

 

Doveri dei revisori

Contributo alla decisione editoriale

La revisione è di tipo a double-blind peer-review cioè a doppio cieco: gli autori non conoscono i revisori e viceversa.

La peer review è una procedura nella quale i revisori partecipano attivamente al processo decisionale in merito ai contributi pubblicati sulla rivista.

Rispetto dei tempi di revisione

Il referee che non si senta adeguato al compito proposto o non pronto a svolgere la lettura nei tempi concordati per la revisione, è tenuto a comunicarlo tempestivamente alla redazione del giornale.

Riservatezza

Ogni testo assegnato in lettura deve essere considerato riservato e non deve essere utilizzato per vantaggio personale.

Oggettività

La peer review deve essere condotta in modo oggettivo. I referee sono tenuti a motivare adeguatamente i propri giudizi con chiarezza, completezza e precisione  fornendo agli autori indicazioni e commenti con riferimento a criteri oggettivi.

Doveri degli autori

Criteri di editing

Gli autori sono tenuti a presentare il loro lavoro in modo accurato e con precisione e chiarezza . E’ rispettoso per la redazione e per chi legge presentare in modo approfondito l’articolo nelle sue parti, con una precisa bibliografia e con un comportamento etico accettabile.

Accesso e conservazione dei dati

Se i redattori lo ritenessero opportuno, gli autori degli articoli dovrebbero rendere disponibili anche le fonti o i dati su cui si basa la ricerca, affinché possano essere conservati per un ragionevole periodo di tempo dopo la pubblicazione ed essere eventualmente resi accessibili.

Originalità e plagio

Gli articoli presentati devono essere originali e le parti utilizzate come citazioni o altri lavori, devono essere dovutamente citate per rientrare così nell’originalità del manoscritto e garantire nessun plagio.

Pubblicazioni multiple, ripetitive e/o concorrenti

Gli articoli inviati alla redazione non devono essere stati pubblicati in altre riviste sia cartacee che online o siano contemporaneamente sottoposti ad altre riviste.

Indicazione delle fonti

Gli autori devono garantire il riferimento delle fonti e devono essere identificabili come ogni base letteraria che abbia partecipato alla ricerca presentata nell’articolo.

Paternità dell’opera

Sono autori del manoscritto tutti coloro che hanno effettivamente e concretamente contribuito all’ideazione, progettazione, realizzazione o interpretazione della ricerca e vanno inseriti nell’articolo.

Partecipazione di persone ai fini di una ricerca

Per quanto riguarda articoli dove c’è stata la partecipazione di persone ai fini di una ricerca, bisogna aver ottenuto il consenso informato da parte dei partecipanti. Deve essere garantita la riservatezza nel trattamento dei dati personali, nel pieno rispetto della legge sulla privacy.

Conflitto di interessi e divulgazione

Tutti gli autori sono tenuti a dichiarare esplicitamente che non sussistono conflitti di interessi che potrebbero aver condizionato i risultati conseguiti o le interpretazioni proposte.

Errori negli articoli pubblicati

Se gli autori individuassero errori in documenti pubblicati devono comunicarlo alla redazione affinché si possa agire alla correzione. Nel caso in cui gli Editori notassero o venissero a conoscenza per segnalazione di un errore importante o di un’inesattezza in un lavoro già pubblicato, provvederanno a contattare gli autori per una revisione in tempi rapidi.

read more